Oro da investimento: cos'è e quali sono i reali profitti

Perché investire in oro

Da sempre l'oro è sinonimo di ricchezza, ma negli ultimi anni, ossia a partire dal 2008-2009 circa, oltre ad essere considerato un bene prezioso da accumulare, in forma di gioielli, monete o lingotti, questo nobile metallo è stato visto sempre di più come un bene rifugio, ossia un bene sui cui potere investire in sicurezza. Nei periodi di crisi, ad esempio, il valore dell'oro è l'unico indicatore che resta costante o addirittura punta verso l'alto, assicurando ai possessori del metallo una maggiore sicurezza economica.

Oro fisico e oro finanziario

Nel campo degli investimenti, si distinguono due principali tipi di oro, l'oro fisico e l'oro finanziario. I piccoli investitori solitamente effettuano investimenti in oro fisico, ossia prevalentemente gioielli, monete e lingotti. Le grandi società di investimento, invece, preferiscono effettuare investimenti in oro finanziario, ossia titoli ed azioni il cui andamento sul mercato equivale proprio a quello dell'oro fisico.
Essendo regolato dalle leggi del mercato e dalla sua volatilità, l'oro finanziario non garantisce la stessa sicurezza dell'oro fisico e, inoltre, per una corretta gestione degli investimenti in oro finanziario, è necessaria una conoscenza di base dei mercati e delle loro leggi, per cui diventa molto più conveniente rivolgere la propria attenzione verso l'oro fisico. Se si vuole acquistare oro fisico da investimento, i gioielli sono altamente sconsigliati visto che il loro prezzo non è legato solo ed esclusivamente al peso (come avviene invece per le monete e per i lingotti), ma anche alla lavorazione, alla presenza di pietre e al brand. . Inoltre i gioielli, a differenza di monete e lingotti, non sono in oro puro, ma quasi sempre in oro 750, ossia puro al 75%. Per questo motivo, chi voglia acquistare oro da investimento, dovrebbe considerare esclusivamente a monete e lingotti, che sono invece coniati in oro puro, e che offrono un'ampia scelta di prezzo a seconda dei tagli.

oro-da-investimento
Oro da investimento: come trarne profitto

Una volta che si sia scelto in quale settore dell'oro rivolgere le proprie attenzioni, diventa importante, affinché l'investimento sia proficuo, seguire alcune regole basilari. Tra queste, la più importante è che il valore dell'oro non è statico, ma cambia continuamente, tanto che per ben due volte al giorno si definisce il così detto fixing dell'oro, ossia il prezzo per quella determinata giornata.

La tendenza generale in un determinato periodo, a breve o lungo termine, permette di comprendere (ed eventualmente prevedere) quali siano gli andamenti del valore dell'oro nell'arco della settimana, del mese o dell'anno, in modo da poter pianificare i propri investimenti. Quando si è in possesso di oro da investimento, ma non si è sicuri circa il momento più adatto per la vendita e, quindi, di un eventuale profitto, può essere conveniente effettuare una ricerca on line per valutare quali possano essere i momenti più idonei per guadagnare tramite la vendita dell'oro. Oppure ci si può rivolgere ad operatori specializzati, come quelli dei negozi compro oro o compro monete, che possono dare validi consigli su tempi e modalità di vendita del proprio oro.

Leave a reply